1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.86 (90 Votes)

foto-luigi-iovino

Contenuto aggiornato senza periodicità fissa - vedi Public reporting del 16.02.2020 - su reati perduranti da 30 anni contro lo Stato, me e i miei familiari, ed anche contro la sicurezza e incolumità pubblica. Gravemente inquinato il mercato immobiliare odierno (18-02-2020), in quanto immobili che non si possono commerciare sono in vendita a opera dei diretti interessati, Agenzie e Portali Immobiliari, nessuno dei quali controlla la legittimità delle sanatorie. I magistrati denunciati non si difendono e non sono stati mai indagati. Il 9 gennaio us la Corte di Appello di Napoli, confermando la Cassazione n, 7632/2011, ha ribaltato la incredibile sentenza del giudice Criscuolo Mauro (criminale ma ancora a piede libero sebbene pubblicamente denunciato per frode processuale aggravata). A rendere più grave il tutto e che questi immobili non avrebbero mai dovuto essere commerciati in quanto realizzati anche in violazione insanabile alle norme antisismiche, sono stati finora commerciati grazie a notai che non fanno i controlli sebbene privi di sanatoria. Oggi ne sono dotati, ma sono sanatorie illegittimamente rilasciate perchè le relative domande do condono attestavano con falsità la volumetria abusiva condonata per non pagare le giuste oblazioni e per non far scattare la demolizione. Il pericolo di crollo, anche per la inidonea natura del terreno  che la società in origine conosceva bene essere formato da residui di costruzioni, quindi era instabile, resta.

RICHIESTA DI ARRESTO PER IL GIUDICE CRISCUOLO MAURO:

A ormai oltre 24 mesi dalla pubblicazione, questo commento della sig.ra Maria Grazia Paris, alla luce anche della nuovissima sentenza della Corte di Appello di Napoli, resta non soddisfatta la domanda di arresto dei ns estorsori.

Maria-Grazia-Paris-dirittiv

Lamentando reati ultradecennali anche di operatori di giustizia, ex art. 54 c.p., (denunciando la compromissione di decine tra pubblici ufficiali, sindaci, dirigenti pubblici, ingegneri, architetti, notai, avvocati, giudici, Pubblici Ministeri e G.I.P., tutti in servizio, che hanno travisato istanze di giustizia  e/o omesso doveri di ufficio insabbiando, deviando o archiviado esposti e denunce/querele da non archiviare, a fini di giustizia) pubblico anche atti di attività giudiziarie in corso.

A Roma ha svettato sui magistrati criminali l'oggi Aggiunto di Pignatone,  Dott. Roberto Cucchiari, ex titolare a Roma del R.G.N.R. nr 63513/07 - restato impunito benchè denunciato per falso e omissione di attività dovute, che di fatto ha graziato da punizioni di legge il da me denunciato giudice di Napoli, Mauro Criscuolo che (col  CTU Santo Flagiello da lui nominato nel R.G.A.C. 13288/1998 II Sez. Civ. - G.M.Trib. di Napoli) favorì la mia controparte dedidendo in loro favore la sentenza n° 309/04, esponendo me ed i miei a una estorsione che non avrà soluzione senza l'annullamento della sentenza; - Annullamento che i miei estorsori (benchè pluridenunciati) tuttora ostacolano favoriti dalla inerzia complice di chi ha il dovere di fermarli.

Guarda caso, il giudice/delinquente Mauro Criscuolo, si trova oggi data dell'ultimo aggiornamento 03.01.2019 in Cassazione) era alla II Sez. Civ. della Corte di Appello (NA), dove si instaurò il giudizio nr 2958/2011, affidato alla Dott.ssa Piscitiello, procedimento da subito oggetto di reati. Mi resta da confidare (ma fino a quando?) nell'onestà del dott. Walter Brunetti, titolare del R.G.N.R. nr 38144/2015/21, che ha già riscontrato la fondatezza delle mie denunce ma a tutt'oggi - 09.07.2019 - nicchia su una rinnovata denuncia di estorsione in corso sebbene confortata da nuovi, incontrovertibili  riscontri.

Intanto presso il Consiglio distrettuale riunito di Napoli, Nola e Torre Annunziata, i responsabili, al corrente di reati gravissimi dei notai Nicola Capuano e (fu) notaio Renato Ferrara, il primo fortemente coinvolto in una truffa immobiliare a oltre 100 famiglie, hanno finora omesso di denunciare i colleghi criminali alla Procura di Napoli, consentendo che nuove famiglie potessero esser eindotte in incauti acquisti da questi spacciatori di immobili amministrativamente contraffatti, recentissimamente (siamo al 21/02/2020 mentre scrivo) dotati di sanatorie, sebbene le domande di condono attestavano con falsità molto meno della reale volumetria abusiva insistente sui fabbricati.

Falsità denunciata ai magistrati che hanno in cura gli attuali procedimenti correlati, senza che nessuno di loro abbia deciso di fermare - o comunicare ex art. 361 del codice penale a chi è competente per territorio - i reati in corso.

 

 

 

 

 

 

Pubblicazione di Luigi Iovino.

Condividi questa pagina, grazie!

FacebookTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

 

Partecipa, esprimi il tuo parere su questa vicenda.

Anche tu Vittima di Malagiustizia? Unisciti a noi! L'unione fa la forza!

banner facciamo due conti

Perché questo sito?

Oltre la necessità di denuncia, spero che diffondere e documentare cosa mi sta accadendo nei Tribunali italiani possa evitare ad altri di diventare vittima dei criminali del giudiziario continua...

Autorità informate

Questa sezione potrei chiamarla "della vergogna nazionale": scopri le autorità che hanno mantenuto il silenzio complice su comportamenti criminali costruttori abusivi, ma anche di professionisti iscritti agli albi, di notai, di avvocati, C.T.U. e magistrati deviati, dal 1990 a oggi.

Media

Questa è la sezione dei coraggiosi! Quì evidenzio articoli e interviste audio/video di giornalisti che hanno sentito il dovere civico di interessarsi al mio caso. Scopri quali media hanno fin'ora supportato le mie denunce. Contattami.

Reati in corso

Omissioni, sviamento, elusione, silenzio, inerzia amministrativa e immobilità giudiziaria sono i reati preferiti dai dipendenti e Amministratori Pubblici, avvocati, C.T.U. e Magistrati, non aiutarli anche tu!