1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Una-ricetta-italiana

Milano, Expò 2015, è aperto il concorso per la ricetta che rappresenterà l’Italia nel mondo… allora perché non puntare su quello che sappiamo fare meglio?

Ingredienti:

Magistrati deviati al punto giusto;

Leggi sbagliate quanto basta, interpretabili a piacere;

Tribunali ostaggi del “facimm’ ammùina” degli avvocati organizzati;

Un presidente della Repubblica immediatamente disponibile a mettere una pietra tombale su un evento che di criminale probabilmente non ha avuto solo l’episodio culmine della sparatoria al TribuAnale di Milano, ma, anche il luogo dove si è sviluppato, e, considerando che il Giardiello aveva già denunciato comportamenti delinquenziali in suo danno da parte di addetti alla Giustizia e non solo, anche il brodo di cottura;

Una stampa che segue coralmente la “voce del padrone” quanto basta;

Un cittadino "fuori di testa con pistola e proiettili"

Un servizio di sicurezza al TribuAnale da fare invidia a uno scolapasta; 

Un popolo che non riesce a risvegliarsi dal torpore;

Cottura: Considerando gli spari in Calabria, alla presenza del Ministro Orlando, e, quelli in TribuAnale a Milano, con 3 morti e qualche ferito, siamo quasi pronti per buttare la pasta… unico dubbio, se si butta la pasta nel bollitore, molti politici non la potranno rimestare, e, quindi, non potendo tenere le mani in pasta, è d’obbligo temere una recrudescenza dei furti di destrezza all’Expò di Milano;

Preparazione: Condire il tutto con Forze dell’Ordine addomesticate e minestra di Ministri all’Italiana, ognuno che capisce un cazzo diverso dal dicastero che guida;

A decorazione del piatto, un Capo della Polizia (Alessandro Pansa) sul quale gira da anni un filmato su facebook e su Youtube, con già migliaia di visite, che dimostra come e quando il suo ufficio fu informato su una mafia tutt'ora attiva (senza che abbia avuto alcuna reazione né lui né il Ministro degli Interni Angelino Al Fano) con reati in corso e maNgistrati fermi...

Vino consigliato: Lo stesso che D’Alema, o chi per lui, hanno consigliato ai sindaci della mafia connection per il gasdotto subpartenopeo…

Dessert: Se dopo averlo degustato vi scapperà qualche rutto, ci starà benissimo!

Luigi Iovino12.04.2015 - JE SUIS CLAUDIO GIARDIELLO (se loro sono le nostre istituzioni...) Cartolina dall'Italia in attesa della riforma della Giustizia...

23.01.2015 - Lettera a un magistrato onesto: dove muore la Giustizia? Se la legge non vale per i magistrati disonesti come potete imporre a me di rispettarla? - Cartolina dall'Italia in attesa della Riforma della Giustizia...

9.03.2015 - Da Graziano Stacchio al Comitato Spontaneo Cittadini Contro la Malagiustizia - Cartolina dell'Italia in attesa della riforma della Giustizia...

Condividi questa pagina, grazie!

FacebookTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

 

Partecipa, esprimi il tuo parere su questa vicenda.

Anche tu Vittima di Malagiustizia? Unisciti a noi! L'unione fa la forza!

banner facciamo due conti

Perché questo sito?

Oltre la necessità di denuncia, spero che diffondere e documentare cosa mi sta accadendo nei Tribunali italiani possa evitare ad altri di diventare vittima dei criminali del giudiziario continua...

Autorità informate

Questa sezione potrei chiamarla "della vergogna nazionale": scopri le autorità che hanno mantenuto il silenzio complice su comportamenti criminali costruttori abusivi, ma anche di professionisti iscritti agli albi, di notai, di avvocati, C.T.U. e magistrati deviati, dal 1990 a oggi.

Media

Questa è la sezione dei coraggiosi! Quì evidenzio articoli e interviste audio/video di giornalisti che hanno sentito il dovere civico di interessarsi al mio caso. Scopri quali media hanno fin'ora supportato le mie denunce. Contattami.

Reati in corso

Omissioni, sviamento, elusione, silenzio, inerzia amministrativa e immobilità giudiziaria sono i reati preferiti dai dipendenti e Amministratori Pubblici, avvocati, C.T.U. e Magistrati, non aiutarli anche tu!